Stampa

È andata bene

Quello dello scorso 12 ottobre è stato un appuntamento sofferto, carico com’era di aspettative e di opportunità, ma anche di responsabilità per chi lo ha organizzato.

In fondo si trattava del primo evento dalla costituzione ufficiale dell’associazione: un esame importante in vista dell’accoglienza che avrebbe potuto avere ManTra da parte degli invitati. E un test per misurare la capacità di organizzare il lavori in modo da richiamare l’interesse di esperti ad un livello sufficientemente elevato.

Il tema, quello della sicurezza, formazione ed informatizzazione nelle ferrovie poteva risultare forse ampio, ma di certo ha colto una serie di aspetti che sono sentiti da tutti gli operatori del settore come una criticità cui sarà necessario far fronte, anche in vista delle azioni che l’ANSF, Agenzia Nazionale per la Sicurezza nelle Ferrovie, sta intraprendendo.

Possiamo a buon titolo affermare che tutti gli obiettivi sono stati colti ed, anzi, perfino superati: 140 partecipanti, in gran parte decisori, testimoniano il buon successo di una formula che sarà via via perfezionata man mano che ManTra diverrà pienamente operativa: l’obiettivo è quello di far diventare questi appuntamenti annuali altrettante occasioni per presentare i risultati ottenuti dai Gruppi di Lavoro costituiti dai soci, mettendoli così a disposizione di tutti i colleghi.

Nello specifico proprio l’invito da parte di ANSF a costruire occasioni di confronto sul tema della nuova figura dell’ECM (Entity in Charge of the Maintenance) è apparso un riconoscimento ambìto per ManTra, che fin da subito ha guardato a questo tema come centrale per i lavori della propria Commissione Trasporto Ferroviario.

Per questo successo dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno permesso di cogliere questi risultati, a partire dall’editore di ManTra.net e dagli sponsor che hanno finanziato l’organizzazione, gli esperti presenti fino agli iscritti che hanno onorato i relatori della loro presenza.

Sì, decisamente è andata bene.

A.S.